Verona 1-3 Roma “Giulietta e’ nostra”

con Nessun commento

Una vittoria convincente contro una squadra ostica. La Roma ha mostrato carattere e resilienza, quello che ci voleva per ottenere i 3 punti allo stadio Bentegodi. Il Verona corre per 90 minuti, hanno dei bravi giocatori come Amrabat, Faraoni e Di Carmine, un gioco avvolgente stile Atalanta, scorci di una squadra che darà fastidio a chiunque.

La Roma non ha giocato un calcio scintillante, ma ha lavorato per tutta la partita per costruire una solida prestazione, alla fine mostrando una ovvia superiorità tecnica. Pellegrini continua a sfornare assist favolosi, Kluivert cresce con fiducia, Pau Lopez si produce in ottimi interventi e Mkhytaryan è tornato con un bel gol.

Il rovescio della medaglia: Diawara deve velocizzare quando imposta, Cengiz sembra sovrappeso, lento e fuori forma, Kolarov e’ stanco e si vede, mentre Perotti ha segnato il rigore ma anche lui deve fare qualcosa in piu’ quando viene chiamato in causa.

Adesso vedremo a che punto stiamo veramente. Andiamo a casa dell’Inter venerdì sera. Una partita da cartina tornasole quella di San Siro, contro la prima della classe, in forma strepitosa, specialmente la davanti. Un’ottima occasione per mostrare le nostre ambizioni.

I nerazzurri di Conte sono in emergenza a centrocampo senza Barella, Sensi e Gagliardini, ma comunque hanno sempre Vecino, Asamoah, Lazaro, Borja Valero e Candreva. La chiave tattica sarà non far arrivare palle buone da giocare per Lautaro e Lukaku.

Bisogna boccare Brozovic e coprire bene dalla parte di Kolarov. Smalling e Mancini hanno dei clienti difficili. Ma anche Skriniar, Godin e De Vrij avranno da fare, sperando di avere Dzeko pronto e ristabilito dall’influenza. L’Inter è favorita ma la Roma può far male. Sarà un grande partita. Daje!

Lascia una risposta