Roma 3-0 Parma “Mikitaka”

con Nessun commento

Super Roma. Un’altra partita dominata, con disinvoltura. 45 minuti sono stati sufficienti per sigillare la vittoria contro il Parma. Avrebbe potuto essere 4 o 5 zero. Mkyitaryan è stato fenomenale, vicino a un’altra tripletta. Senza Dzeko e Smalling, riserve come Mayoral e Villar sono stati in grado di dare un ottimo contributo. Fonseca sta sistemando le cose. I giocatori sembrano concentrati, la squadra gioca come una squadra. L’esperienza di Pedro è fondamentale, la sua mentalità vincente, molti intorno a lui si sentono più sicuri. Ci stiamo avvicinando alla vetta. È un campionato strano, aperto, tutto è possibile.

Dan e Ryan Friedkin, sempre presenti allo Stadio Olimpico, anche loro sono a questo nuovo inizio. Approccio intelligente. Basso profilo, lavoro sottotraccia. Piccole cose ma ben apprezzate. Come mettere il vecchio stemma. Significa che vogliono mettere le cose a posto, unire prima i tifosi, per ottenere il loro sostegno. Dovevano restare solo per un paio di settimane, rimarranno fino a Natale. Molto bene.

La prossima sfida della Roma è quella del Napoli. Dura perché hanno perso male contro il Milan. Se avevano problemi conGattuso adesso li è una polveriera. La morte di Diego Armando Maradona significa che Napoli è in lutto, la partita sarà molto emozionante, per la città, per il calcio. Nel frattempo affrontiamo il Cluj in trasferta in Romania per l’Europa League, qualificazione non in pericolo, la nostra priorità è non perdere nessun giocatore in questa fase. Daje Roma.

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia una risposta