Roma 2 Parma 1 “DDR per sempre”

con Nessun commento

Non è bastato l’addio di Daniele De Rossi, ultima partita con la maglia della Roma. Una serata sotto il segno del Romanismo, dell’amor proprio ritrovato, dopo un campionato a dir poco deludente, dove raccogliamo a malapena le briciole dei preliminari di Europa League. Non è bastato l’abbraccio con Francesco, Bruno e le lacrime di Claudio. E non è bastato il canto feroce contro la dirigenza.

La Roma è una polveriera dove non si vede un barlume di luce. O almeno cosi sembra vista da fuori. Il rifiuto di Gasperini, che sembrava già a Roma, ancora non si conosce, il futuro di Totti, Massara, Petrachi o chi per lui. Per non parlare dello stadio. Non si capisce che cosa abbia intenzione di fare Pallotta, Baldini o chiunque sia al comando. Rimaniamo in attesa, sapendo che qualcosa dovrà pur succedere, a breve però, una programmazione che abbia un futuro almeno nel breve-medio termine.

Ora la patata bollente dei giornalisti di Repubblica, che adesso guarda caso vanno a ritroso, insinuando certi rapporti tra giocatori e l’allontananento di Totti. Ma se è vero, perchè andare a spulciare proprio adesso? Non è un bel periodo per il tifoso Romanista, ma ci aggrappiamo volentieri alle parole di Daniele De Rossi, il vento tornerà a soffiare, ma tutti noi ci dobbiamo credere, stare uniti e ripartire tutti insieme. Per ora un ringraziamento a tutti i lettori e alla redazione di Football Press. Buone vacanze a tutti. Sempre Forza Roma!

Lascia una risposta