Roma 2-1 Milan “La maschera di Edin”

con Nessun commento

La Maschera Assassina”. Parola di Chris Smalling. Su Edin Dzeko, ovviamente. La maschera si è staccata quando il bosniaco ha colpito di testa mettendo al sicuro il vantaggio alle spalle di Donnarumma. Edin è il nostro leader. È solo un campione straordinario e lo ha dimostrato ancora una volta ieri sera.

Chris Smalling. Un’altra prestazione colossale. Una sicurezza al centro, fa sentire più sicuri anche i compagni di reparto. Quasi segna da un altro colpo di testa. Sfortunato.

Nicolò Zaniolo. 19 anni. 19 gol con la Roma all’Olimpico. Ho già giocato e segnato alcuni gol decisivi in ​​Champions League contro grandi squadre. Ieri sera ha dimostrato di essere al di sopra di tutti gli altri. Il futuro del calcio italiano. Chi ha bisogno di consigli?

Javier Pastore. Ha giocato un’ottima partita, ha sfiorato il gol un paio di volte, bei passaggi e buon spirito combattivo. Ma non ci fomentiamo. Ma almeno sta cercando di dimostrare che non è ancora finito. E Fonseca ci crede ancora. Quindi, Flaco, fallo ancora!

Altre note positive: Mancini a centrocampo e il debutto di Cetin. Da rivedere: Veretout deve intensificare il passo e mostrare più fiducia. Florenzi ha bisogno di più riposo, Kolarov è il prossimo, Spinazzola si deve riguardare. Troppe volte alle prese con problemi muscolari.

Alla fine, un’ottima prestazione della Roma, una vittoria impoetante per raggiungere la quinta posizione, solo 1 punto dietro il Napoli, 7 dalla vetta. Se solo…Ma non guardiamo indietro. Mercoledì l’Udinese, appuntamento infrasettimanale, poi Napoli nel weekend, poi il Borussia in Germania la settimana prossima. La verità è dietro l’angolo. Forza Roma!

Lascia una risposta