Juve 1-3 Roma ‘Fine del tabu”

con Nessun commento

Alla fine, un tabù lungo dieci partite è stato infranto, con una vittoria netta per 3-1 allo J – Allianz stadium, che chiude un campionato della Roma non esaltante, ma con la sensazione che ci sia ancora qualcosa che potrebbe ribaltare tutto. E Juve-Roma qui non fa testo, la partita piu’ inutile della storia con i nostri rivali di sempre. Atmosfera da scapoli e ammogliati. Cio’ nonostante, con le riserve e qualche giovane innesto, e’ stato bello vedere una Roma sulla buona strada, finalmente. Settima vittoria nelle ultime otto partite, ottimo spirito di squadra ed alcune grandi prestazioni individuali, da Villar a Calafiori.

Ma soprattutto con un Nicolo’ Zaniolo addirittura più forte di prima, stella nascente del calcio mondiale. Senza ma e senza se. Non vedo altri giovani in giro con certe caratteristiche, giocatore dagli strappi clamorosi, di una potenza inarrestabile. Se trova continuita’ diventera’ un fenomeno da pallone d’oro, come dice Fabio Capello. Ma dipende anche da lui. E cominciamo a lasciarlo in pace, deve fare sicuramente vita da atleta professionista se vuole arrivare in alto, ma a 20 anni qualche cazzeggio uno se lo puo’ anche concedere, magari senza esagerare…ma qui mi pare sono solo i media ad esagerare.

Alla fine la Roma ha chiuso questo campionato a soli otto punti dalla Lazio, solo per chiarire quanti rimpianti sono finiti in questa stagione. Per tutti. A parte la Juve. Intanto gli ologrammi devono stare molto attenti, nel caso la Roma vincesse l’Europa League ed il Napoli vincesse la Champions loro rimarrebbero fuori. Mai dire mai.

Intanto Agosto e Settembre saranno fondamentali per molti aspetti: prima di tutto, l’imminente sfida col Siviglia in Europa League, poi il futuro della Roma, quando vedremo questi nuovi proprietari ed il via libera al nuovo stadio ovviamente. La nuova stagione poi inizierà quindi e dobbiamo vedere cosa accadrà sul mercato, con molti giocatori in uscita. Mentre per Kluivert e tanti altri non mi strappo di certo i capelli, mi dispiace molto per Cengiz, secondo me il giocatore con piu’ talento dopo Zaniolo. Infatti uno dei pochi ad avere mercato. E’ stato sfortunato, poi visto in campo Fonseca lo ha accantonato e lui si e’ spento definitivamente. Andava recuperato fisicamente e mentalmente. Secondo me puo’ ancora diventare un crack. Peccato.

E sono davvero dispiaciuto e deluso per Chris Smalling, il nostro marcatore piu’ forte e leader in difesa, non riesco a crederci, a 4 giorni dalla sfida col Siviglia giovedì. Incredibile. Il Manchester Utd ovviamente chiede almeno 20 milioni, un prezzo tutto sommato giusto per un difensore di 30 anni che ha fatto molto bene da quando è arrivato a Roma. E dato che difensori come Van Dyke o Maguire sono stati venduti a 80m, chiaro che non te lo regalano, come hanno il coltello dalla parte del manico.

La Roma va criticata per aver aspettato fino all’ultimo minuto in questo modo. La questione poteva essere sistemata mesi addietro. Ma si e’ giocato al ribasso. Peccato per Fonseca e i suoi compagni di squadra, e’ una botta clamorosa alla vigilia della partita piu’ importante della stagione. Vertonghen, 33 anni, alla fine della sua carriera potrebbe essere il sostituto, parametro zero. Speriamo bene. FORZA ROMA!

SS

Share and Enjoy !

0Shares
0 0

Lascia una risposta